Amazon FBA: Strategia Lancio Prodotto – Cosa fare PRIMA e cosa NON fare MAI

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp

Quick links

  • Susanna il lancio del mio prodotto si stà rivelando difficile.
  • Ho lanciato il prodotto ma non salgo nei risultati di ricerca.
  • Ho tentato di fare giveaway con coupon all’80% ma sembrano controproducenti.
  • Il mio BSR migliora ma non il mio posizionamento.

Sai quante volte succede? Troppe.

Questo è anche quello che mi ha detto Filippo quando mi ha contatto in merito al lancio del suo prodotto.
Ti premetto che ad oggi (inizio 2019) i suoi problemi sono solo un brutto ricordo.

Ma vediamo cosa è successo.

Come Lanciare un Prodotto su Amazon FBA nel 2019

Premetto che parliamo di prodotti a marchio privato (Private Label) e che se si vuole che un lancio funzioni e faccia ottenere i risultati desiderati è necessario avere dei pre-requisiti, senza i quali ogni lancio potebbe essere un completo fallimento, vediamoli in dettaglio.

 

Prima del lancio la Scheda Prodotto deve essere PERFETTA

Quali aspetti curare maggiormente? TUTTI, ma vediamo insieme i più importanti:

Ottimizzazione Foto

Questo è un aspetto FONDAMENTALE che deve essere curato nei mini dettagli e che deve essere PERFETTO.
Le persone comprano CON GLI OCCHI, non col cervello.

Vediamo alcuni aspetti fondamentali da non trascurare per avere foto prodotto TOP:

  • Grandezza di almeno 3000 x 3000 px
  • Risoluzione di 72 o 150 DPI, non di più.
  • Formato immagine JPG.
  • Nessuna imperfezione se Zoommata (si scrive così?)
  • Margine esterno bianco MINIMO, bastano pochi pixel.
  • Immagine perfettamente a fuoco in ogni sua parte.
  • Immagine luminosa e con colori brillanti.
  • Immagine editata per rimuovere imperfezioni (pieghe tessuto, bruscolini di polvere, altro)

Questo vale soprattuto per la PRIMA FOTO, che è uno degli aspetti più importanti di un ottimo listing. Inoltre, le altre foto prodotto devono essere di impatto e suggerire subito all’utente l’utilizzo del prodotto e i benefici che il prodotto può dare grazie alle sue funzionalità.

Per realizzare delle ottime foto prodotto io consiglio di affidarsi sempre ad un professionista SPECIALIZZATO in questo tipo di fotografia. Per esempio un fotografo specializzato in matrimoni probabilmente non saprà esaltare il prodotto come si deve.

Se invece siete Low Budget sappiate che non serve un’attrezzatura esagerata e che potete benissimo tentare di fare le foto da soli con una reflex semi-professionale (più che il corpo macchina, quello che conta è l’obiettivo usato) ed una semplice Light box.

Per ottenere migliori risultati la Reflex va usata SEMPRE in modalità manuale, prima o poi farò una guida a riguardo.

La mia attrezzatura (2018):

Lightbox presa in offerta lampo a €29, so che è recensita male ma io mi trovo bene. Reflex semi-professionale, nulla di troppo proibitivo insomma.

 

Differenziazione Visiva

Abbiamo già detto che la foto prodotto, soprattutto quella principale, DEVE essere fatta BENE.

Ma oltre questo, deve anche CONVERTIRE, cioè attrarre l’occhio dell’utente e farsi cliccare.
Qui (PRESTO) la guida come fare foto prodotto che convertono.

Molti clienti non leggono ne bullet points ne descrizione, ma guardano solo le foto, capisci bene che è un elemento sul quale investire e che non deve essere in nessun modo trascurato. Per capire COME differenziare la tua foto da quella del tuo competitor devi metterti in testa un concetto fondamentale:

La Tua Foto deve essere MIGLIORE della sua.

  • La tua foto deve SPICCARE.
  • La tua foto deve CATTURARE L’ATTENZIONE.
  • La tua foto deve essere più GRANDE.
  • La tua foto deve essere più SEXY.
  • La tua foto deve dire: IO SONO MIGLIORE.

Le foto sono l’unico modo che abbiamo per aumentare il valore percepito dell’oggetto.
Quindi, se la tua foto non corrisponde ai canoni sopa citati, torna indietro e rifai, rifai, rifai.
Fino a che la tua foto non sarà perfetta.

Non puoi lanciare un prodotto con foto “così così” e lamentarti poi che il prodotto “non parte”.

 

Ottimizzazione lato Amazon SEO

  • Quante keywords contiene la tua scheda prodotto?
  • Quali sono indicizzate e quali no?
  • Sicuro di averle messe proprio tutte tutte?
  • Con che criterio le hai scelte?
  • Quali sono i volumi di traffico?

La quantità e varietà di parole chiave utilizzate è fondamentale per avere la massima scopribilità possibile.
Il tuo prodotto, se vuoi avere successo su Amazon FBA, deve essere come il prezzemolo: OVUNQUE.

Come?

Con un’ottimizzazione Amazon SEO fatta da un professionista.
Non ho intenzione di fare una guida completa a riguardo, mi limiterò a dare consigli e tips, è giusto che un argomento così complesso vada trattato in modo approfondito e accurato da un professionista, senza generalizzare, sarebbe controproducente.

 

Solo quando abbiamo un LISTING DA PAURA:

Possiamo iniziare a pensare al lancio vero e proprio.

NON prima!

 

Ingredienti per un Lancio Perfetto

  • Puntare sulle keywords giuste (STEP DECISIVO). Vedi qui come sceglierle.
  • Esatto calcolo della quantità di giveaway giornalieri in base alle keywords.
  • Durata lancio di almeno 8 giorni
  • Pazienza
  • Xanax
  • Crederci
  • Tanti contatti
  • Una buona campagna PPC (vedi qui come farla)

 

Vediamo anche cosa NON fare assolutamente:

  • NON usare codici sconto.
  • Interrompere prematuramente il processo di lancio.
  • Aspettare di avere 10+ recensioni.

 

Questo è un aspetto cruciale, vedo che molti ASPETTANO di avere +10 recensioni per “fare il lancio”. Il problema è questo, per avere 10 recensioni ed un rapporto vendite/recensioni non sospetto, è necessario fare almeno 100 vendite circa. Vedi qui il calcolatore del tasso di recensione.

Con il prodotto appena messo online, come pensate di fare queste 100 vendite per farvi mettere 10 recensioni? Quando lo scoprite fatemelo sapere.

Questo per dire cosa, non serve avere molte recensioni prima di partire con il lancio, ne bastano veramente un paio all’inizio, soprattutto perchè se la vostra strategia di lancio è buona, presto arriveranno molte altre vendite a bilanciare il tasso di recensione, e via via che le vendite aumentano potrete aumentare esponenzialmente anche le recensioni.

 

Se il LANCIO è fatto BENE, funziona. 100% garantito al limone.

Ogni lancio deve essere studiato nei minimi particolari e nulla deve essere lasciato al caso. Gli imprevisti devono essere prevenuti e trattati immediatamente.
Il lancio può essere anche affiancato da una strategia di marketing esterna con Facebook Ads, Google Ads e ChatBot.

Ma il tutto deve essere fatto bene.

 

Se hai bisogno di una consulenza riguardo il lancio del tuo prodotto per far decollare le tue vendite, contattami e vediamo cosa si può combinare insieme.

– Se l’articolo ti è piaciuto clicca le 5 stelline qui sotto, basta un Click!  🙂

 

non hai trovato quello che stavi cercando?

fammi sapere quale problema devi risolere, se posso, ti aiuterò.

gratis.